Back to Top CinemateatroNuovo - Magenta
via San Martino, 19 - 20013 Magenta (MI) - Botteghino 0297291337 - email: info@teatronuovo.com
RSS cinemateatroNuovo Facebook Twitter cinemateatroNuovo WhatsApp cinemateatroNuovo Telegram cinemateatroNuovo Instagram cinemateatroNuovo Youtube cinemateatroNuovo

LA SANTA INNAMORATA

Reading teatrale per i 100 anni di Santa Gianna

Venerdì 7 ottobre ore 21.00

Con: Lucilla Giagnoni
Musiche originali: Paolo Pizzimenti

Ingresso Libero

LO SPETTACOLO

La santa innamorata è uno dei titoli attribuiti a santa Gianna Beretta Molla, di cui quest'anno ricorre il centenario della nascita.

Santa, indubbiamente e oggettivamente, perché Gianna è stata canonizzata nel 2004.

Innamorata, perché questa è una delle dimensioni fondamentali della sua esistenza. Innamorata di Pietro, prima fidanzato e poi marito, dei suoi figli, della sua professione di medico, innamorata di Cristo; innamorata della vita in tutti i suoi aspetti, anche se poi alla sua vita ha saputo rinunciare perché la vita della figlia – che ancora doveva nascere – veniva prima.

“La santa innamorata” è il titolo di un reading teatrale, un testo inedito composto appositamente per la ricorrenza del centenario e affidato all'interpretazione di Lucilla Giagnoni, una straordinaria attrice che col suo talento e la sua arte racconterà la vita di Gianna e la sua santità.

Una vita assolutamente normale, dall'infanzia in una famiglia pienamente cristiana al suo fidanzamento e al suo matrimonio, dalla giovinezza nell'Azione Cattolica degli anni '50 alla scelta di studiare medicina e di vivere poi la professione di medico, dall'essere mamma alla scelta radicale che porterà lei alla morte e la sua bambina alla vita.

E la sua santità; quella di una donna che ha vissuto nelle condizioni e nelle situazioni che noi viviamo oggi e a cui ciascuno di noi può rivolgersi, sapendo di avere in Cielo un'altra mamma, nonna, amica a cui poter consegnare desideri e fatiche, perché lei ci raccomandi a Dio.


LUCILLA GIAGNONI

Ha frequentato negli anni ottanta la Bottega di Vittorio Gassman a Firenze dove, oltre allo stesso Gassman, ha incontrato e lavorato con grandi personaggi come Paolo Giuranna e Jeanne Moreau.

Dal 1985 al 2002 lavora e collabora all'attività del Teatro Settimo, compagnia teatrale torinese diretta da Gabriele Vacis, partecipando alla creazione di quasi tutti gli spettacoli prodotti dal teatro stesso.
Dopo anni di teatro e importanti collaborazioni si dedica alla creazione e produzione dei propri spettacoli.
Da più anni è impegnata in attività didattica e di formazione per ragazzi e adulti.
Da gennaio 2016 è la direttrice artistica del Nuovo teatro Faraggiana di Novara.

Drammaturga, studiosa, interprete, di molti testi fondanti della cultura e della religiosità italiane, Lucilla è una artista capace di rendere carne viva parole scolpite sulle pietre del tempo. I suoi spettacoli sono una esperienza non soltanto culturale ma emotiva, spirituale, che portano al cuore delle parole, nel cuore della "parola".