Torna alla Home Page

via San Martino, 19 - 20013 Magenta (MI) - Botteghino 0297291337 Fax 0292853797 - email: info@teatronuovo.com   RSS cinemateatroNuovo Facebook Twitter cinemateatroNuovo WhatsApp cinemateatroNuovo Telegram cinemateatroNuovo Youtube cinemateatroNuovo I 70 anni di Acec
I TRENT’ANNI DI CINEMATEATRONUOVO

cinemateatroNuovo compie trent’anni.

La sala venne infatti inaugurata l’11 novembre del 1990, giorno di san Martino, patrono della città.

Voluta dall’intelligenza pastorale di don Giuseppe Locatelli, con una scelta ribadita da don Fausto Giacobbe (il parroco dell’inaugurazione), nasceva in un tempo in cui non era più usuale che una parrocchia investisse su una sala teatrale e cinematografica. Passati gli anni Cinquanta e Sessanta, in cui ogni oratorio veniva costruito col cinema annesso, e ancora lontani gli anni Duemila, in cui alcune parrocchie tornavano a ristrutturare e ad adattare ambienti da dedicare anche al cinema e al teatro, quella scelta di oltre trent’anni fa costituiva una scommessa tanto ambiziosa quanto originale.

La scommessa, cioè, di donare alla città un luogo di arte e di cultura, espressione certo della comunità cristiana di Magenta ma fin nelle intenzioni aperta a tutti, caratterizzata da una precisa identità culturale ma libera di confrontarsi con chiunque e di ospitare contributi provenienti da sensibilità diverse, purché caratterizzate da qualità di forme e da spessore di contenuti.

Dichiarava infatti in quei giorni di trent’anni fa Alberto Baroni, allora come oggi Direttore di cinemateatroNuovo: la Sala “non vuole nella sua attività ripiegarsi su se stessa, ma vuole essere aperta a tutti, capace di catalizzare l’attenzione dei diversi pubblici che riconoscono importanza al comune denominatore del momento culturale e ricreativo”.

Crediamo di aver fatto questo, in tre decenni di vita. E crediamo, sperando che il pubblico e la città ne condividano il giudizio, di essere stati fedeli al proposito di offrire una proposta di qualità, tanto nel cinema quanto nel teatro come in ogni altra nostra proposta.

Trent’anni fa siamo partiti con cautela. Dichiaravamo infatti nei giorni dell’inaugurazione: “Le attività saranno messe in cantiere con una certa progressività”. Dovevamo imparare il mestiere, insomma, e ne eravamo consapevoli.

Ma trent’anni dopo possiamo affermare, non senza orgoglio, di aver costruito una proposta culturale di grande ricchezza e di ampia varietà: film di prima visione, rassegne di cinema d’autore, stagioni teatrali per le scuole, laboratori teatrali per ragazzi, eventi cinematografici, produzioni teatrali, rassegne decisamente originali come “Ti racconto un libro” nelle sue diverse forme…

Siamo partiti in punta di piedi, attenti a non invadere campi già occupati (non dimentichiamoci che nel 1990 Magenta aveva già altri due cinema, di cui uno anche teatro comunale), ma crediamo di essere, trent’anni dopo, una risorsa importante nel panorama culturale non solo ecclesiale, non solo della città di Magenta, ma di un territorio esteso che ci riconosce e ci apprezza per quel che siamo quel che facciamo.

Certo, avremmo voluto festeggiare questo anniversario in ben altri modi. E invece il nostro trentesimo compleanno ci vede (temporaneamente) chiusi al pubblico. Un compleanno a Sala vuota, insomma. E non certo per nostra volontà.

Ma quando questa tempesta chiamata Covid sarà passata (e passerà, è certo) noi riapriremo, e torneremo ad accogliere le persone che in questi trent’anni ci hanno conosciuto e stimato e voluto bene. Con nuove proposte, con nuove idee, con nuovi film e nuovi spettacoli. Ma con la solita cordialità, famigliarità, qualità.

E sarà una festa che durerà ben più di un anniversario.