Torna alla Home Page

via San Martino, 19 - 20013 Magenta (MI) - Botteghino 0297291337 Fax 0292853797 - email: info@teatronuovo.com   RSS cinemateatroNuovo Facebook Twitter cinemateatroNuovo WhatsApp cinemateatroNuovo Telegram cinemateatroNuovo Instagram cinemateatroNuovo Youtube cinemateatroNuovo Buon Compleanno CTN
Filmforum 1998/1999 - 2° ciclo

5 febbraio 1999

IL DESTINO

Regia: Youssef Chahine

Con: Nour El-Chérif, Laila Eloui, Mahmoud Hémeida

Nazionalità: Egitto, Francia

Durata: 135

Genere: Drammatico


Territorio della Linguadoca, 12º secolo. Un filosofo viene bruciato sul rogo, accusato di eresia. A Cordova, nella Spagna musulmana, nello stesso periodo, il califfo Al Mansour, per soddisfare le richieste dei gruppi di fondamentalisti, ordina che tutti i lavori del filosofo Averroè vengano dati alle fiamme. I discepoli di Averroè, insieme ai suoi familiari, decidono allora di copiare i manoscritti per portarli in salvo fuori dal paese. Il califfo Al Mansour ha due figli: uno si fa convincere e va con i fondamentalisti, l’altro, più tenace, resiste, ritrova infine il fratello e lo schiaffeggia adirato.
A corte, Averroè e il califfo hanno forti scontri e Averroè è tentato di bruciare in proprio i libri scritti. Nasser, il principe ereditario, si sposa con Salma e parte. Il califfo ordina il divieto di insegnamento ad Averroè e si prepara allo scontro con lo sceicco Riad, suo rivale. Con lo sceicco c’è il figlio più piccolo che potrebbe uccidere il padre ma al momento decisivo ritorna in sé e rinsavisce.
Una certa tranquillità sembra tornare a corte, e il califfo decide di riabilitare Averroè. I soldati corrono ad avvertirlo prima di partire per la battaglia. Averroè ringrazia e getta l’ultimo suo libro sul rogo. "Il pensiero ha le ali, nessuno può arrestarne il volo".

Fonte: www.cinematografo.it


- PALMA D’ORO DEL CINQUANTENARIO AL FESTIVAL DEL CINEMA DI CANNES (1997).



ORARI SPETTACOLI

venerdì: 21.15
Torna alla programmazione completa