Torna alla Home Page

via San Martino, 19 - 20013 Magenta (MI) - Botteghino 0297291337 Fax 0292853797 - email: info@teatronuovo.com   RSS cinemateatroNuovo Facebook Twitter cinemateatroNuovo WhatsApp cinemateatroNuovo Telegram cinemateatroNuovo Instagram cinemateatroNuovo Youtube cinemateatroNuovo Buon Compleanno CTN
Filmforum 1996/1997 - 1° ciclo

18 ottobre 1996

MARY REILLY

Regia: Stephen Frears

Con: Julia Roberts, John Malkovich, Glenn Close, Linda Bassett

Nazionalità: U.S.A.

Durata: 118

Genere: Drammatico


Assunta come cameriera dal ricco e cortese dottor Henry Jekyll, la giovane Mary Reilly si sente al sicuro. Solerte e disponibile, cerca di accontentare le richieste del padrone e si fa benvolere dai colleghi, sopportando le asprezze dello scorbutico maggiordomo-capo Poole. Jekyll è attratto dalla sua innocenza e dalla sua integrità, mentre lei, che lo ammira in segreto, non oserebbe però dar corpo ai suoi sogni. Jekyll, che si chiude sempre più spesso nel suo laboratorio per misteriosi esperimenti, incarica la servitù di attendere alle necessità del suo assistente, mister Edward Hyde, la cui misteriosa presenza notturna turba i sonni di Mary. La giovane viene talora incaricata da Jekyll di portare una lettera al bordello della signora Farraday, che una sera le mostra lo scempio compiuto da Hyde ai danni di una ragazza. Frattanto Mary confida a Jekill l’origine delle sue misteriose cicatrici: il padre alcolizzato l’ha chiusa, da bambina, in uno sgabuzzino con un topo. Ma Hyde sa della cosa e Mary si lamenta del segreto violato con Jekyll, il quale trova continue scuse per depistarla quando vede Hyde malmenare una bimba e Jekyll pagare i genitori furenti, o si vede, dopo essere stata al funerale della madre, abbracciare e baciare dal mostro che ha appena assassinato un deputato frequentatore del bordello. Poi il carattere e la salute di Jekyll peggiorano: invano chiede a Poole di procurargli i composti dell’infernale pozione che lo trasforma nel cinico Hyde. Henry confessa a Mary la verità e la lacerazione tra amore e paura lo spingono ad uccidersi. In un’ultima lotta le due personalità si sovrappongono fino a liberare un esangue Jekyll che muore tra le braccia di Mary.

Fonte: www.cinematografo.it






ORARI SPETTACOLI

venerdì: 21.15
Torna alla programmazione completa