Torna alla Home Page

via San Martino, 19 - 20013 Magenta (MI) - Botteghino 0297291337 Fax 0292853797 - email: info@teatronuovo.com   RSS cinemateatroNuovo Facebook Twitter cinemateatroNuovo WhatsApp cinemateatroNuovo Telegram cinemateatroNuovo Instagram cinemateatroNuovo Youtube cinemateatroNuovo Buon Compleanno CTN
Filmforum 1995/1996 - 1° ciclo

10 novembre 1995

AMATEUR

Regia: Hal Hartley

Con: Isabelle Huppert, Martin Donovan, Elina Löwensohn, Damian Young

Nazionalità: U.S.A.

Durata: 101

Genere: Drammatico


Un uomo è sdraiato per strada; una giovane donna bruna lo osserva un attimo e poi fugge, credendolo morto; l’uomo si riprende, ed entra in un bar, ferito, in evidente stato confusionale e con in tasca una moneta olandese. Un’attrice di racconti erotici lo soccorre, lo ospita a casa: è Isabelle, un’ex suora, che ha vissuto quindici anni in un convento. Intanto la giovane donna bruna, che non è altri che la pornostar Sofia Ludens, telefona all’amico Edward confidandogli di aver ucciso il suo compagno Thomas divenuto smemorato gettandolo dalla finestra. Quest’ultimo tentava di ricattare un’organizzazione internazionale di trafficanti d’armi, con sede ad Amsterdam, capitanata da Jack, con due dischetti contenenti informazioni compromettenti, ora custoditi da Sofia. Costei incontrando Edward, che le consiglia di rifugiarsi nello chalet di un suo cliente a Port Chester, gli carpisce il telefono di Jack e tenta a sua volta di ricattarlo, chiedendo un milione di dollari. Intanto Isabelle, dopo aver portato lo smemorato alla polizia, lo ospita, e sarebbe interessata a compiere la sua prima esperienza erotica con lui se vari impegni e contrattempi non rimandassero continuamente questo desiderio. Jack intanto manda Jan e Kurt a recuperare i dischetti, e costoro catturano e torturano Edward. Frattanto arriva Sofia e mentre Jan, trovati i dischetti, scende a chiedere istruzioni via telefono, Kurt si accinge a torturare la donna per sapere dov’è Thomas, che invece appare con Isabelle: minacciandolo con una pistola ed un trapano elettrico, i due lo fanno cadere dalla finestra. Mentre Jan sale, gli altri fuggono con la sua automobile verso lo chalet di Port Chester. Edward, arrestato, scappa uccidendo un poliziotto e disarmando una poliziotta. Jan scopre l’indirizzo dello chalet dalla borsetta lasciata da Sofia, e quando Isabelle esce per telefonare all’editore offrendogli l’intera vicenda, la rapisce, costringendo Sofia a rivelargli che Thomas è vivo allo chalet: ma Edward, sopraggiunge, ed elimina Jan. I tre si rifugiano nel convento di Isabelle, dove le religiose curano Sofia ferita da Thomas, dopo aver chiesto a Sofia e ad Isabelle la verità sul suo conto, esce dal convento ma viene scambiato per Edward ed ucciso dalla polizia.

Fonte: www.cinematografo.it






ORARI SPETTACOLI

venerdì: 21.15
Torna alla programmazione completa